+ Rispondi alla Discussione
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12

Discussione: zucchine spinose

  1. #1

    zucchine spinose

    ciao a tutte! mi hanno regalato delle zucchine spinose, mi piacciono un sacco ma l ho sempre mangiate solo fritte! ora il fritto è proibito ieri abbiamo provate a mangiarle passate al micro ma non sapevano di niete... ci ho aggiunto spezie ma nisba.. poi alla fine le abbiamo mangiate nel sugo di pomodoro... avete altri modi di cucinarle voi???

  2. #2
    Guest

    Re: zucchine spinose

    Ciao pasticiona,io non le conosco e non ho idea di come si cucinano ,ma ho trovato questo vedi se ti interessa
    [url="http://www.cookaround.com/yabbse1/showthread.php?t=28421"]http://www.cookaround.com/yabbse1/showt ... hp?t=28421[/url]
    non si vede bene....
    [url="http://www.veganblog.it/2008/09/17/risotto-con-zucchine-spinose/"]http://www.veganblog.it/2008/09/17/riso ... e-spinose/[/url]
    ciao Anna

  3. #3

    Re: zucchine spinose

    grazie orchidea sei sempre gentilissima, la prima l'avevo trava anch'io ma cmq alla fine sono fritte... quindi eliminate.. il risotto invece lo devo provare... grazie mille!

  4. #4
    Guest

    Re: zucchine spinose

    di nulla,tesoro non avevo fatto caso che erano fritte
    prova con il risotto

    baci anna

  5. #5
    Member
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    reggio emilia
    Messaggi
    688

    Re: zucchine spinose

    confesso che neanche io so cosa sono queste zucchine spinose....ma sono tipiche regionali!?se si di dove di preciso...sono curiosa!!!!

  6. #6

    Re: zucchine spinose

    non so se siano regionali... comunque io sono in liguria..

  7. #7
    Member
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Bassa Val di Susa (TO)
    Messaggi
    419

    Re: zucchine spinose

    Dal blog della fattoria Pedroia:

    Chayote - Zucchina spinosa - Chou-Chou
    Si tratta del frutto di una pianta subtropicale che cresce benissimo anche da noi. Appartiene alla famiglia delle cucurbitacee e produce dei frutti simili a grosse pere dal sapore di zucca. In primavera si pianta non il seme ma il frutto intero che poi germoglierà. Ha una crescita molto vigorosa e produce i primi frutti alla fine dell'estate.
    La buccia è ricoperta di aculei che possono essere tolti facilmente con un pelapatate.

    Abbiamo provato per voi una ricetta molto particolare

    Chou-Chou alla cannella

    4 chou chou
    50gr burro
    2 C cannella
    zucchero al velo


    Far bollire i chou chou badando che mantengano il colore verde. A fine cottura immergerli nell'acqua fredda.
    Togliere la buccia, tagliare a meta e togliere il grosso seme interno.
    Tagliare a spicchi e adagiare in una pirofila.
    Spolverare con abbondante cannella e ricoprire con riccioli di burro.
    Infornare a 220 gradi per 35-40 minuti. A fine cottura cospargere di zucchero al velo.
    Sembrerà di gustare una torta di mele. Provare per credere.



    DA WIKIPEDIA:
    Il Sechium edule o
    Chayote
    Il Chayote (Sechium Edule) è una specie della famiglie delle Cucurbitacee originaria del Sud America e coltivata nei paesi dell'area costiera del continente e nelle isole. Il maggior esportatore di Chayote è il Costa Rica. Il Sechium è conosciuto anche in Italia, dove è chiamato impropriamente Patata spinosa, melanzana spinosa, melanzana americana, zucchina spinosa, lingua di lupo:in realtà è corretto chiamarlo col suo nome italianizzato dal nome scientifico Sechium Edule (quindi Sechio) oppure col nome portoghese Chayote.
    Descrizione:
    Il Chayote è un ortaggio di forma ovoidale che può raggiungere i 15 cm di altezza; il colore superficiale può andare dal verde scuro (quando il Chayote è acerbo) fino al giallognolo (Chayote maturo e dunque commestibile). Presenta una parte interna più bianca, che rappresenterebbe il suo seme: in realtà la definizione è impropria perchè in questo il caso il seme è un tutt'uno con l'ortaggio, e non può essere in alcun modo separato e reimpiantato. Presenta alcune volte delle caratteristiche escrescenze aghiformi che la rendono molto riconoscibile e particolare. Il Chayote è commestibile, come anche le sue foglie e le sue radici che alla fine della primavera possono essere trattate come asparagi, e quindi anche conservate sott'olio o sott'aceto.

    Riproduzione
    La particolarità di questo ortaggio è la riproduzione: è una pianta vivipara, cioè non si riproduce tramite il seme (che abbiamo detto già detto essere indivisibile dal Chayote) ma tramite lo stesso frutto, peso medio circa 300/350 gr., che va interrato appena sotto la superficie della terra.
    E' possibile seminare i frutti stessi. Questo poichè il frutto contiene al suo interno un unico seme privo di protezione, che quindi muore se separato dal frutto, pertanto si dovra’ interrare direttamente frutto. La semina ideale e’ nel mese di marzo e nel giro di un mese circa la piantina raggiunge sino a 20 cm di altezza. Ad ottore la fioritura…fiorellini piccoli e bianchi… simili ai fiori di arancio.. di limone. Finalmente, a dicembre, i frutti.
    La pianta e’ straordinariamente generosa, ne produce un enorme quantitativo. E' resistente e si conserva fuori dal frigo semplicemente avvolto nella carta.
    Il Chayote presenta sia elementi maschili che elementi femminili, e la riproduzione avviene (come per le zucche) tramite impollinazione. L'impollinazione può essere sia naturale (insetti) sia manuale (intervento umano). Distinguere tuttavia i fiori maschili dai femminili è pressochè impossibile, dunque quasi sempre la riproduzione avviene tramite l'uso di insetti.



    Ne ho messo una piata nell'orto e ha prodotti molti frutti...
    di solito le faccio in umido, mescolate alle patate, per accompagnare lo spezzatino; :roll:



    Chuchu siciliano^^




    Usi e Proprietà del Chayote

    Il Chayote è usato in cucina come una normale zucchina:di solito viene fritto e condito con sale (indispensabile a causa del sapore molto dolciastro dell'ortaggio), stufato con pomodoro o bollito e condito come un' insalata, o ancora abbrustolito come contorno, specialmente per carni rosse; gustosissimo in agrodolce, lo si può usare addirittura candito per torte e dolci in genere. Le proprietà del Chayote sono numerose: contiene molta vitamina C e numerosi amminoacidi; ha effetti diuretici, previene l'arteriosclerosi, l'ipertensione e dunque gli infarti. Favorisce lo scioglimento dei calcoli renali.

    Non giudicare colui che passa se prima non hai camminato nelle sue scarpe.
    ELI

    http://i52.tinypic.com/33w9p2p.gif

  8. #8
    Member
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    reggio emilia
    Messaggi
    688

    Re: zucchine spinose

    dettagliata spiegazione...grazie mille....troppo carina!!!

  9. #9

    Re: zucchine spinose

    alla faccia che precisione! comunque io ieri ho provato a farle grigliate e sono venute molto bene!

  10. #10
    Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    1

    Re: zucchine spinose

    Dopo averli gustati in mille modi ho provato anche questa ricetta e diciamo che in questo modo assume un gusto un po' particolare :roll: !! E' buono ma forse la prossima volta :idea: metterò un po' di zucchero prima di infornare... si caramellerà... da provare :!: :!: Comunque grazie della ricetta .Quando arriva questo periodo non so che farmene di tutte queste zucchine :!: : pastellate, nel risotto, fritte, grigliate... quasi un'indigestione :!: :!: :!: :!: :!:

+ Rispondi alla Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato