Anche questo filetto faceva parte dei pranzi domenicali della mia mamma.
A volte lo cuoceva intero e lo serviva affettato con la polenta, altre volte invece, se era di fretta lo cuoceva a "medaglioni" cosi si sveltiva la cottura.
Le dosi non sono bene precisate perchŔ lei andava molto a "occhio"...

Filetto al vino rosso

800 g filetto di vitello in un solo pezzo
vino rosso
1 carota
1 cipolla
1 costa sedano
50 g pancetta
50 g burro
sale e pepe
farina
noce moscata.

Adagiare il filetto in una terrina capiente e coprirlo col vino rosso.
Farlo macerare per un paio d'ore.
Tritare la carota, la cipolla, il sedano, la pancetta e rosolare tutto il trito nel burro, aggiungendo infine un po' di farina e di noce moscata, sale e pepe.
Unire il filetto, spruzzare con un po' di altro vino rosso e cuocere con il coperchio circa un'ora.