+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Timball'e Latti - Flan di Latte

  1. #1
    Junior Member
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Località
    Quartu Sant'Elena
    Messaggi
    48

    Timball'e Latti - Flan di Latte

    Buongiorno a tutti!!!

    Gli ultimi giorni sono stati un piacevole tour de force di impegni divertentissimi!! Tra serate tra amici e impegni con il coro di cui io e la moglie facciamo parte, le giornate scorrono straveloci! In queste giornate spesso si viene a contatto con le realtà più disparate e, specialmente in questo periodo, c’è sempre un occhio vigile verso il fare economia, cercando di rendere deliziosi i piccoli momenti tra amici con una spesa il più possibile contenuta!

    E’ per questo motivo che sono andato, non vi nego con grande piacere, a ripescare tra le ricette della tradizione Sarda con la S maiuscola! La ricetta di oggi è infatti una delle più povere che si possano fare ed è il simbolo delle famiglie antiche che avevano sempre a disposizione gli alimenti della terra e degli animali che loro stesse allevavano. Questo dolce delle feste è composto infatti di pochissimi ingredienti: uova, latte, limone e zucchero. Nulla più!!!

    Questa ricetta veniva chiamata Timball’e latti che significa timballo di latte. E’ sostanzialmente un budino ma con un sapore molto casereccio! Nonostante sia una ricetta semplice ci vuole una certa maestria per cuocerla alla perfezione e ci sono tante piccole trappole che possono rendere il dolce un clamoroso insuccesso!!

    Però il suo sapore è davvero eccezionale, un piccolo sentore di tostato lo rende unico rispetto allo stretto parente Creme Caramel. Inoltre, poichè ho voluto portare questo dolce ancora più indietro nel tempo, ho pensato che nei tempi antichi non fosse semplicissimo avere lo zucchero in ogni famiglia, al contrario in Sardegna è sempre stato facilissimo avere il miele, peraltro di qualità eccezionale (basta cercare il Torrone di Tonara e avrete la prova di ciò che dico!). Quindi il dolce di oggi ha in sè anche questo piccolo tocco di tradizione!

    Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome: IMG_9844.jpg
Visite: 769
Dimensione: 93.4 KB
ID: 4572

    Ingredienti per 4 porzioni:

    2 uova medie
    50 gr di zucchero semolato o miele
    250 ml di latte
    scorza di mezzo limone piccolo
    miele o zucchero caramellato

    Prepariamo per prima cosa lo uovo con lo zucchero o il miele. All’inizio della ricetta incontriamo il primo tranello! Non stiamo facendo una torta e il flan non può inglobare alcuna bolla, col calore salirebbero facendo una spiacevole schiumetta che ci impedirà di riempire come si deve i nostri pirottini in alluminio. Onde per cui, con pazienza, mescoliamo con un mestolo, con una spatola oppure col frullatore con le fruste per impasto, fino a che non siano perfettamente amalgamati.

    Mettiamo il latte in un pentolino con al suo interno le scorze di limone, mi raccomando senza il bianco! Lo portiamo a bollore e lo spegniamo. passiamolo in un colino e versiamolo nelle uova con zucchero. Amalgamiamo bene il composto. E’ tradizione, ma io non l’ho fatto per mantenere un sapore meno deciso, mettere un cucchiaino di acqua vite o bevande estremamente alcoliche per aromatizzare. Provate con del Marsala o del Vov, sarà sicuramente eccezionale per chi ama questi piccoli tocchi!

    Nel fondo dei pirottini in alluminio (son più comodi da sformare) versiamo un fondo di miele o caramello e, sopra di esso, il composto del latte e uova. Mettiamo il tutto in una teglia con acqua per 2/3 dell’altezza dei pirottini. Inforniamo il tutto a 150° in forno preriscaldato e facciamo cuocere per 90 minuti!

    Al termine della cottura facciamo riposare 10 minuti in forno, controlliamo che la superficie sia un poco soda, anche se morbida non deve fare le “onde” che farebbe un liquido toccato! In caso sia troppo liquida facciamo cuocere altri 30 minuti!

    Al termine della cottura mettiamo i pirottini in frigo per 4 ore! Quando dobbiamo servirli dobbiamo assicurarci di toglierli almeno 15 minuti prima dal frigo per permettere al flan di tornare a temperatura ambiente e allo zucchero o miele di sciogliersi! Con un coltello stacchiamo i bordi del flan dal pirottino e, con estrema delicatezza, li sformiamo sui piatti da portata! Se vogliamo far scena possiamo metterci su un ricciolo di scorza di agrumi!

    Come ci possiamo accorgere se abbiamo fatto un buon lavoro?? Il flan non deve presentare bollicine pur mantenendo la consistenza soda! E soprattutto non bruciamolo in superficie!!!

    Buon appetito anche ai più golosi!! Naturalmente, non essendoci farine di sorta è un dolce perfetto per i celiaci, con tutto il gusto di un dolce genuino!!
    Ultima modifica di Marito alla Parmigiana; 03-31-2012 alle 05:01 PM
    www.maritoallaparmigiana.wordpress.com
    ...quando la moglie non ha voglia di cucinare...noi uomini ci mettiamo il grembiule!

  2. #2
    Super Moderator L'avatar di emanuela1981
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    San Benedetto del Tronto
    Messaggi
    1,309
    Citazione Originariamente Scritto da Marito alla Parmigiana Visualizza Messaggio

    Nonostante sia una ricetta semplice ci vuole una certa maestria per cuocerla alla perfezione e ci sono tante piccole trappole che possono rendere il dolce un clamoroso insuccesso!!
    MODESTO!!!!!!ahaahahahah bravo mauretto!!!
    "Imagine all the people
    Living life in peace...
    You may say I'm a dreamer
    But I'm not the only one
    I hope someday you'll join us
    And the world will be as one"
    John Lennon

  3. #3
    Junior Member
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Località
    Quartu Sant'Elena
    Messaggi
    48
    hahahahahahahahaha, se leggi le foto del blog anche io ho fatto un erroraccio
    www.maritoallaparmigiana.wordpress.com
    ...quando la moglie non ha voglia di cucinare...noi uomini ci mettiamo il grembiule!

  4. #4
    Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,669
    ciao marito, perchè non metti anche qui sul forum la foto del piatto?
    grazie mille!!!

  5. #5
    Senior Member L'avatar di giorgy
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    3,262
    Citazione Originariamente Scritto da Daniela Visualizza Messaggio
    ciao marito, perchè non metti anche qui sul forum la foto del piatto?
    grazie mille!!!
    quoto
    però complimenti per la ricetta e per la sua storia...sembra proprio latte portoghese o cream caramel
    non esiste l'ingrediente segreto...l'ingrediente segreto sei solo tu. Kung fu Panda

  6. #6
    Junior Member
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Località
    Quartu Sant'Elena
    Messaggi
    48
    Messa la fotina ^^
    www.maritoallaparmigiana.wordpress.com
    ...quando la moglie non ha voglia di cucinare...noi uomini ci mettiamo il grembiule!

  7. #7
    Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,669
    grazie
    slurp!

+ Rispondi alla Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato